Servigliano - Fermo - Marche - Italia

Benessere e Salute

I Crinali Magici

Tra le caratteristiche che danno al territorio dell’entroterra fermano, ben noto per i suoi panorami tipici di un ambiente agrario curato dagli agricoltori ad iniziare dai Piceni che lo disboscarono e dissodarono per primi, seguiti dai monaci Farfensi che attraverso la compartecipazione dei contadini ai raccolti ne avviarono lo sviluppo nella mentalità imprenditoriale, c’è quella molto interessante rappresentata dalle condizioni microclimatiche che ne fanno un toccasana per la salute.

E’ infatti accertato che la combinazione di umidità tipica del clima asciutto a 300- 400 metri sul mare e l’equidistanza tra l’ Adriatico e i monti Sibillini consentono sul crinale che da Colle Clementino sale a Santa Vittoria in Matenano, a Monteleone di Fermo, a Montelparo, a Belmonte Piceno, a Grottazzolina, da Falerone, a Monte Vidon Corrado, a Montegiorgio, a Rapagnano, da Monte San Pietrangeli, a Torre San Patrizio, a Montegranaro, l’arrivo della brezza di mare e di quella di montagna che si avvicendano intorno a mezzogiorno quando quella mattutina di montagna cede il soffio a quella di mare pomeridiana che si alterna ancora con la prima subito dopo il tramonto e così via in un ciclo ripetuto quotidianamente, soprattutto in estate in cui maggiore è l’effetto del calore solare nella generazione della brezza.

A testimonianza della presenza di aria dotata di proprietà terapeutiche naturali c’è stata in passato la prescrizione dei pediatri che consigliavano la permanenza sul crinale ai bambini colpiti dalla pertosse, prima che tale patologia venisse contrastata preventivamente da vaccino.

Di seguito la salubrità dell’aria è stata scoperta dagli ospiti nordeuropei, inglesi in particolare, che l’hanno sperimentata quale fonte di sollievo per i disturbi dell’apparato respiratorio riguardanti in particolare i grandi fumatori e gli affetti da asma o enfisema polmonare.

A questi fattori salutari naturali si aggiunge l’offerta di alimenti genuini prodotti localmente, tra cui la disponibilità di vino presente in numerose cantine del territorio, olio d’oliva extra vergine, ortaggi prodotti secondo la tradizione orticola antica, nuovo utilizzo di grani a basso contenuto di glutine per la produzione di pasta e pane, tutti ingredienti in linea con la Dieta Mediterranea che nel secolo scorso ha avuto la validazione a Montegiorgio nell’ambito dello studio delle 7 nazioni.

Nel frattempo opera nel fermano il Laboratorio Piceno della Dieta Mediterranea, associazione di promozione del corretto stile di vita che contribuisce a diffondere l’attrattività della nostra terra quale luogo ideale da vivere in permanenza, fatto che è già avvenuto e che continua grazie alla disponibilità di edifici ex rurali da utilizzare in un contesto di assoluta tranquillità sociale secondo lo stile che privilegia i legami famigliari e la solidarietà tra i componenti della comunità.

Ulteriore elemento di attrattività del fermano è costituito dalla tipicità unica dei borghi riunenti elementi architettonici arcaici, romani, medievali, quale testimonianza delle vicende del territorio. È inoltre sorprendente scoprire la miriade di teatri storici presenti nel fermano oltre alle emergenze archeologiche di età antica e i luoghi di culto, anche loro testimonianza della sedimentazione di popoli e culture che riscopriamo e valorizziamo condividendoli con gli ospiti.

Posizionata su uno dei crinali, è presente Angela Garden casa vacanze che, insieme ad altri operatori della produzione di eccellenze enogastronomiche, della ristorazione e della ricettività, accoglie gli ospiti interessati a coniugare la vacanza con l’immersione nel clima atmosferico e sociale unici.